Impatti di una domenica stressante

by mary on 23/04/2009 - Last updated 23/04/2009

in eventi

 

 

(era una chiesa)

Domenica 19 aprile è toccato a noi essere accompagnati in casa dai vigili del fuoco …. è stato un giorno traumatico per noi entrare in casa dopo 2 settimane … ci erano stati permessi solo 5 minuti per prendere lo stretto indispensabile. Il mio primo impatto appena entrati nel palazzo è stato l’odore di cose che cominciavano a marcire …. un’odore che i vigili dicono sia generale in tutti i palazzi abbandonati dalla notte del 6 aprile. Secondo impatto: silenzio pauroso salendo le scale coperte da cocci, terra e piante cadute dai davanzali, pezzi di plafoniere cadute … pezzi di intonacci. Terzo impatto: appena entrata in casa, trovare la foto del battesimo di mio figlio, Alex, che era caduta per terra e che avevamo pestato durante la nostra fuga senza accorgercene … è stata la prima cosa che ho preso per portare via. (L’ultima cosa che ho preso è un piccolo crocifisso che avevo vicino la porta d’ingresso).

Bottiglie di liquore frantumate per terra, l’odore strano di tanti liquori che si erano mischiati per terra, cassetti aperti, ante rotte…il contenuto di librerie completamente per terra … una montagna di cd, libri, statue, video cassette. Computers per terra. Lavori qua e la. Schede, ordini buttati per terra. Sembrava che qualche mostro avesse preso il palazzo e con la sua forza cercava di svuotarlo.

Non è facile riprendere a lavorare in un ambiente diverso da dove hai lavorato per gli ultimi 15 anni. Anche nel mio disordine c’era un ordine che capivo solo io … riuscivo a trovare ogni cosa tra le mille cose che avevo sulla mia scrivania … tra materiali, appunti, e attrezzi.

… Ma le cose sono cambiate e ci dobbiamo adattare al meglio. Noi siamo molto fortunati ad avere degli amici generosi e meravigliosi, Enrico e Corinna, che ci hanno dato l’uso della loro casa per cercare di capire come riinziare tutto … dalla A alla Z. Gli saremo per sempre grati.

7 comments

  1. silvia says:

    Ciao , le immagini fanno venire i brividi … non posso nemmeno lontanamente immaginare come possa essere stato …. ti sono vicina

  2. mary says:

    Grazie Silvia,
    Mary

  3. Stephen says:

    I have just learned of your misfortune to be involved in Italy’s big earthquake. Our (we @PlanetOcean) hearts go out to you and Sante and if there is anything we can do to help, let us know. Sante knows how to get in touch with us.

    aloha, from Hawaii.

  4. mary says:

    Thanks Stephen I just told Sante that you wrote and he was moved…thank you!

  5. Rosanna says:

    Le tue immagini specchio di un tempo interrotto, la tua creazione specchio della vita che lentamente riprende. Che belli Mary i tuoi sposi, che bello saperti intenta a creare. un abbraccio Rosanna

  6. carla says:

    ciao Mary,
    felice di rivederti all’opera: viva la forza delle vita che va avanti.
    P.S. A Padova hai su chi appoggiarti se avessi bisogno di qualcosa…ciao Carla e Franz

  7. Isabella says:

    Ciao Mary,
    sono Isabella l’amica di Corinna ed Enrico..
    ci siamo conosciute a Milano alla fiera dell’artigianato..

    Volevo dirti che le tue creazioni sono sempre più belle e soprattutto dirti che puoi contare anche da Milano di qualsiasi cosa tu abbia bisogno..

    Un grande abbraccio
    Isabella & Stefano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tutto da Marymade.it in ItalianoContattami Adesso!

Tutto da Marymade.it in ItalianoContact Mary Now!

Oppure chiamami (dalle 9:00 alle 18:30)
Or Call Me (between 9:00 AM and 6:30 PM CET)

329.6168808






Google+Mary su Google+
Marymade.it